Correggere il naso aquilino

naso aquilino chirurgia

Rinoplastica : la correzione del naso aquilino

La correzione del naso (rinoplastica)  è un intervento richiesto al chirurgo estetico, un tempo solo dalle donne. Oggi si è avuta una netta inversione nelle richieste che provengono ora anche dai ragazzi. Infatti quello che un tempo era considerato il mito di avere un naso aquilino importante è oggi invece completamente snobbato dai ragazzi di oggi.
 
Si preferisce sempre una piccola proiezione di naso detto alla francese. Molti ragazzi a diciotto anni invece di chiedere il classico orologio rolex per entrare in società, chiedono la riduzione del setto nasale (la scusa spesso è perchè respirano male).
 
Una volta in sala operatoria chiedono in realta' di aver un naso regolare e più piccolo. L'intervento grazie alle nuove tecniche si è molto velocizzato e soprattutto ha portato alla  modifica delle medicazioni postoperatorie.
 
Oggi non si verificano più i gonfiori mostruosi dovuta alla rottura delle ossa nasali che erano frequentemente visibili nel passato.
Infatti per il chirurgo estetico è migliorata la conoscenza del corretto decorso dei vasi e soprattutto del deflusso venoso. Durante l'intervento di rinoplastica si usano le compressioni selettive che non ostacolano o bloccano le vene responsabili di gonfiore e dolore.

La medicazione nasale si porta solo per 5 giorni. Dopo solamente la sera.  Si ritorna invece in palestra dopo 21 giorni, prestando attenzione agli altri che potrebbero involontariamente colpirvi.

Per le ragazze l'interesse è sempre nel naso alla francese. In un primo tempo regnava la regolarità del naso che non sembrava operato ma privo di speroni o gobbe. Adesso molto spesso le pazienti richiedono l'insellatura innaturale (naso all'insù) .

Interessante anche la richiesta maggiore di pazienti dell'est tipo cinesi e giapponesi che sognano un naso sempre piu' simile agli europei. Il loro problema rimane solo la mancata presenza della struttura ossea: si tratta di veri e propri "nasi piallati".

Per accontentare questi pazienti si richiedono dei veri e propri interventi ricostruttivi per aumentare notevolmente la proiezione dela naso che in queste persone è assente.

 

Prof.  Ezio Maria Nicodemi
Chirurgia Estetica e Plastica

Otoplastica

Otoplastica: correggere i padiglioni auricolari Gli orecchi a sventola...

Lifting Braccia

Brachioplastica: il lifting delle braccia Intervento chirurgico che...

Torna su