Rifarsi il seno

ingrandimento seno

Rifare il seno

La richiesta di un bel seno è sempre maggiore. Dalle statistiche americane il seno è l'intervento maggiormente richiesto ai chirurghi estetici. Il decollete per la donna è importante. Anche l'uomo è piacevolmente attratto da un bel seno che rappresenta sempre la maggiore e più  importante arma di femminilita'.

Per cui come è possibile raggiungere il sogno di avere un bel seno grande?

Attualmente le protesi mammarie hanno raggiunto il massimo livello tecnologico nella costruzione e nel biomateriale sempre piu' biocompatibile. La testurizzazione (cioe' la presenza di microdecompressioni sulla superficie della protesi) ha consentito una notevole diminuzione dell'insorgenza della capsula periprotesica, cruccio tremendo in passato. Questa complicazione è diminuita dal 30% di incidenza al 3%.

Tale successo invoglia sempre di piu' l'avvicinarsi all'intervento della vita. Il piano migliore dove posizionare la protesi dipende sempre dal tipo di tessuto e pelle che ha la paziente. Se abbiamo una pelle molto sottile forse è meglio usare come piano la fascia del muscolo pettorale.

E' una posizione intermedia che consente una naturale proiezione di una protesi sottocutanea con protezione non eccessiva della fascia muscolare. L'intervento è molto pulito, non doloroso nel postoperatorio e di ottima ripresa. Veloce sono i tempi di ritorno nel sociale (si parla di soli tre giorni riguardati).

La rimozione dei punti avviene al settimo giorno. Grazie alla normativa vigente si puo' impiantare la protesi al compimento del diciottesimo anno. La cicatrice è sempre nascosta nel complesso del capezzolo oppure nel solco mammario.

 

Prof.  Ezio Maria Nicodemi
Chirurgia Estetica e Plastica

Otoplastica

Otoplastica: correggere i padiglioni auricolari Gli orecchi a sventola...

Lifting Braccia

Brachioplastica: il lifting delle braccia Intervento chirurgico che...

Torna su