Mini lifting o S-lifting

Scritto da testtest
Categoria: Articoli
su 21 Ottobre 2012
Visite: 3219
mini lifting

Mini Lifting o S-Lifting Facciale

Si tratta di un intervento di chirurgia estetica richiesto in maggior numero dalle donne over 40 che hanno la necessità di effettuare dei miniritocchi facciali. Il motivo è la presenza di miniborse al livello delle palpebre inferiori ( cosiddette borse sotto gli occhi ) e della linea della mandibola .

Per tale motivo in chirurgia estetica si pratica in maniera diffusa un mini lifting o S-lifting.
L'intervento  consiste in una incisione in sede preauricolare (dietro l'orecchio). Lo scollamento del tessuto sottocutaneo e la successiva sutura invisibile (priva quindi di cicatrice minimamente visibile)  che viene mascherata dall'impianto auricolare bilaterale (pertanto dietro il padiglione auricolare) .

Questo minitiraggio permette di distendere in maniera light la pelle e far scomparire la presenza di tumefazioni peribuccali (dunque senza provocare gonfiori intorno alla bocca) dal forte inestetismo.
 
L'intervento di mini lifting si esegue in anestesia locale. Non c'è bisogno di degenza e puo' essere ripetuto nel tempo. Non vi è alcun dolore e  la paziente è subito contenta del risultato.

 

E' possibile rimuovere i punti di sutura visibili dopo circa 5 giorni. Le pazienti sono di solito donne molto belle che con il pretesto  di consultare  il chirurgo plastico per la rimozione di un contorno bocca o un contorno occhi tatuato come trucco permanente, chiedono una risistemazione globale del viso.
 
In questo momento di "rottamazione generazionale" , gli interventi di mini lifting sono quelli tra i più richiesti.
Infatti anche gli uomini richiedono sempre questo tipo di intervento soprattutto se impegnati in campagne politiche. Oltre a lifting facciali sono in voga anche i lifting delle braccia. Le braccia infatti sono sempre soggette agli effetti della forza di gravità che comporta un cedimento della porzione prossimale delbraccio (esattamente la pelle sotto le braccia). L'incisione che si pratica durante l'intervento di lifting delle braccia è nascosta nella piega ascellare. L'intervento è sempre eseguito in anestesia locale e permette di eliminare la parte cedevole del tessuto per ridare il tono perduto dalla pelle.

 

Prof.  Ezio Maria Nicodemi
Chirurgia Estetica e Plastica
Accademico American Academy of Cosmetic Surgery Fellow Clinica Pitanguy

Torna su